Dizionario della logistica

Logistica (Logistics)

Processo di pianificazione e gestione dei flussi delle materie prime, componenti e prodotti finiti dentro e fuori dall'azienda - e quindi dall'origine al punto di consumo - allo scopo di soddisfare le esigenze dei clienti. Comprende quindi l'elaborazione delle previsioni di vendita e del programma di produzione attraverso strumenti come l'MRP, l'approvvigionamento, la gestione delle scorte (contabile) e dei magazzini, i trasporti, la evasione degli ordini dei clienti e la distribuzione fisica fino alla consegna al cliente finale. Da una decina di anni include anche la Reverse logistics. Dato che il processo è nato nell'industria (General Motors, negli anni fra il 1922 e 1924), si parla anche di logistica industriale o business logistics. Dagli anni '90 però le tecniche della logistica industriale sono applicate con successo anche nel mondo dei servizi (es. sanità, banche, ecc.). Proprio per tener conto del mondo dei servizi, nel 1991 il Council of Logistic Management, associazione di professionisti della logistica, ha cambiato la definizione da: La logistica è quella parte della gestione della catena di rifornimento che pianifica, realizza e controlla il flusso dei beni (nonché il loro stoccaggio e servizi ausiliari) e delle informazioni relative dal punto di origine a quello di consumo, in modo da rispondere alle richieste dei clienti in modo efficiente ed efficace alla seguente: La logistica è il processo di anticipare la domanda ed i bisogni del cliente; acquisire i capitali, i materiali, le risorse umane, le tecnologie e le informazioni necessarie per rispondere a tale domanda e bisogni; ottimizzare la rete che produce i prodotti o il servizio per far fronte alla domanda ed utilizzare in modo efficace tale rete per rispondere tempestivamente alla domanda del cliente. La logistica ha radici militari (vedi Logistica militare).