Dizionario della logistica

INCOTERMS

Corpo di regole internazionali emesse dalla CCI (Camera di Commercio Internazionale) per una interpretazione corretta ed uniforme delle clausole correnti nei contratti internazionali di compravendita, con particolare riguardo alle condizioni di resa ed assicurative della merce. vivamente raccomandabile abbandonare i vecchi termini (spesso ambigui) ed utilizzare gli INCOTERMS (marchio registrato della ICC, vedi http://www.iccwbo.org/incoterms).
L'ultima edizione (INCOTERMS 2010) entrata in vigore il 1 gennaio 2011, con significative modifiche soprattutto al gruppo D.
I nuovi termini sono :
  1. Gruppo C, che include CFR (Costi e nolo fino a.... porto definito), CIF (Costo, assicurazione e nolo fino a.... porto definito), CPT (Trasporto e assicurazione pagati fino a.... luogo definito), e CIP (Trasporto e assicurazione pagati fino a.... luogo definito);
  2. Gruppo D, che include DAP (Reso nel luogo di.... luogo definito), DAT (Reso al terminal di.... luogo definito) e DDP (Reso sdoganato presso.... luogo definito);
  3. Gruppo E, che include solo EXW (Franco stabilimento in.... luogo definito);
  4. Gruppo F, che include FCA (Franco vettore definito in.... luogo definito), FAS (Franco lungo bordo nave a.... porto definito) e FOB (Franco a bordo in.... porto definito).
La nuova versione ha abolito parecchi termini, come DAF (Consegnato alla frontiera concordata), DES (Reso franco nave nel porto concordato), DEQ (Reso franco banchina e sdoganato o non) e DDU (Reso non sdoganato).